Post

Visualizzazione dei post da agosto 19, 2011

I due pini

Immagine
[on the air: no surprises - radiohead]


Mio papà, aveva questo curioso rituale: dopo la nascita di un figlio, piantava un albero vicino a casa. Da lì, la foresta equatoriale che d'estate rende impossibile la vista dell'edificio dalla strada. Ehehehe no non è esattamente così, poichè ogni essenza è stata meticolosamente piantata con un suo senso, partendo dal pinone di mio fratello Giuseppe appena fuori dal cancello, sino ai noci lungo la stradina per un totale di cinque piantoni quasi tutti però già abbattuti, per ragioni di sicurezza o perchè malati. Per me e cicciuzzo, i soliti fortunelli, di spazio non ce n'era più. Allora il mio buon papino ha piantato due bei pini sull'unico spazio pianeggiante della riva, in grado di sostenerli. Eccoli qui a fianco, i nostri alberi. Uno leggermente più alto dell'altro, giusto per quegli otto anni scarsi che ci separavano. In questi giorni di sdraio, relax, sole e libro, adoro mettermi vicina ad essi e mi commuovo nel vedere qua…