Post

Visualizzazione dei post da 2013

O-mio-ddio.

"A proposito delle grandi idee creative che cambiano radicalmente una vita, il poeta francese Edmond Jabès diceva: “Per uno scrittore, scoprire l’opera che scriverà è un miracolo e al tempo stesso una ferita, è il miracolo della ferita”. Anche se non sei un artista, Cancerino, prevedo che nel 2014 vivrai un risveglio altrettanto straziante e meraviglioso. L’occasione favorevole in cui hai sperato e per cui hai tanto lavorato si farà finalmente strada nella tua vita, e potrebbe essere uno dei cataclismi più piacevoli che ti siano mai capitati."

La sinfonia n.9 in Re minore Op. 125 (II la vendetta)

Immagine
Poche cose in vita mi emozionano come ascoltare la IX sinfonia di Beethoven dal vivo. Mi sono commossa, tanto. Non è nemmeno la prima volta che mi capita, di arrivare alle lacrime ascoltando della musica. No, non mi sono improvvisamente infighettita nè, tanto meno, sono diventata un'assidua frequentatrice di circoli culturali popolati da borghesucci annoiati. Sto solo nutrendo l'anima, selezionando accuratamente belle cose e devo dire che il risultato è davvero strepitoso. Non credo di aver vissuto mai in vita mia un periodo popolato da tutto questo "nuovo": Il bello è che non ne sono affatto spaventata. Anzi, tutto ciò sta facendo venire a galla (piano piano è, non esageriamo) una Chiara nuova, che mi incuriosisce e diverte assieme. Condividere un'esperienza così bella con mio fratello Lorenzo (e tutto ciò che ne è seguito) è stato davvero indimenticabile. Due semplici biglietti per un pomeriggio diverso, di musica, possono poi far si che si passi una giornata i…

YMCA Catella's version

Immagine
Paura e delirio al ranch! :)

"Ma uno normale in questa famigghia non esiste, ah?" [cit.]

Un miracolo che si ripete ogni anno

Immagine
Il senso di vuoto lasciato dalle assenze è devastante.  Sempre. In ogni giorno della mia vita. Soprattutto in occasioni come queste. Un vuoto così grande e doloroso, può essere riempito solo da un affetto immenso. E io questo affetto lo ritrovo, come ogni anno, nel miracolo che si rinnova, durante il nostro tradizionale pranzone di Santo Stefano. Quest'anno ancora più bello ed emozionante, grazie ad un sms incredibile quanto inaspettato, ma che ha reso questo giorno ancora più speciale. Grazie Robi.♥

Buon Natale!

“Il Natale spesso è una festa rumorosa:  ci farà bene stare un po’ in silenzio,  per sentire la voce dell’Amore”. [Papa Francesco I]
Buon Natale, vi voglio bene. Chia

Con gli occhi a forma di cuore II

Immagine

Il favoloso mondo...

Immagine
"Mia piccola Amelie, lei non ha le ossa di vetro: Lei può scontrarsi con la vita... Se lei si lascia scappare questa occasione, con il tempo sarà il suo cuore che diventerà secco e fragile come il mio scheletro... Perciò, si lanci, accidenti a lei."

Pre-Natale modalità off

Anche sto giro sono sopravvissuta al delirio del periodo pre natalizio... Babba bia che settimana terrificante! Il rapporto inversamente proporzionale tra le ore di sonno e la quantità di cibo/alcool incorporato è stato devastante, segno inesorabile degli anni che impietosi passano ed allungano i tempi di ripresa e di recupero, cosicchè a lungo andare, invece di smaltire e stare meglio, accumuli e stai peggio, sempre peggio, peggissimo, sino ad avere un aspetto terrificante tipo il mio di questa mattina. Occhiaie, barba di due giorni, alito da troppocibotroppovinoscadentetroppomontenegro, pancino in continua evoluzione, capello ingovernabile, colore grigio addobbo funebre. Nu biggiù.
Natale arriva, impietoso. Con tutto il suo carico di magia e di affetto un pò più elargito ed un pò meno trattenuto, con la sensazione di attesa, di rinascita, di tenerezza che ho miseramente smarrito e che non riesco più a recuperare nonostante lo sforzo (molto faticoso) di trovare un equilibrio in grado …

(Forse) L'ultima cena

Immagine
[on the air: rebel rebel - david bowie]


Archiviata anche l'ultima (forse) cena natalizia della "mia" Amministrazione Comunale.
Sorvolando sulle condizioni pietose che mi vedono in postazione questa mattina, dopo 5 ore scarse di sonno e la testa pesante come un'incudine (rende l'idea, la quantità di volte che con la freccina devo tornare indietro a riscrivere le parole che digito...) una certezza di fondo c'è sempre: alle riunioni culinarie, diamo assolutamente il meglio di noi stessi. Sto prendendo coscienza di alcune cose ed alcuni aspetti che, tutto sommato, mi lasciano un pò lì. Ma, al di la di tutto ciò, questa avventura politica iniziata senza nessun entusiasmo, in un momento della mia vita in cui tutto mi interessava tranne che fare parte di un progetto amministrativo, mi ha umanamente arricchita in maniera impressionante.
Ho incontrato e conosciuto persone incredibili, che stimo infinitamente e che spero con tutto il cuore di non perdere mai, anche se non a…

Temporary road

Riflessioni post visione: Chissà che casino deve essere convivere con una testa come la sua! Ho visto il ritratto di un uomo timido, sicuramente geniale, ma soprattutto sereno. Sentirlo parlare è affascinante, nel senso che affascina, attraverso le sue conoscenze e le cose che sa... Rivedere le prove ed alcune riprese del concerto di Monza dell'estate scorsa è stato emozionantissimo, come quella serata che non scorderò mai. Grande Maestro.
http://www.mymovies.it/film/2013/temporaryroad/
Leggo dentro i tuoi occhi  da quante volte vivi 
dal taglio della bocca  se sei disposto all'odio o all'indulgenza 
nel tratto del tuo naso  se sei orgoglioso fiero oppure vile 
i drammi del tuo cuore  li leggo nelle mani  nelle loro falangi  dispendio o tirchieria. 
Da come ridi e siedi  so come fai l'amore 
quando ti arrabbi  se propendi all'astio o all'onestà 
per cose che non sai e non intendi  se sei presuntuoso od umile 
negli archi delle unghie  se sei un puro un avido o un meschino. 
Ma se ti se…

Si si, proprio tutto come una volta...

Immagine
Cioè ma io me le ricordo le riunioni o le trasferte in Regione a Milano con i miei vecchi colleghi... Ma mai, ma nemmeno sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, avremmo raggiunto i livelli di oggi... Quello che adoro ed in cui ho sempre creduto: una grande ed indiscussa professionalità, divertendosi. Che ridere. Che figata! Se solo un anno fa mi avessero detto che il nuovo posto di lavoro sarebbe diventato uno degli ambiti della mia vita in cui sto assolutamente meglio... Non ci avrei mai creduto. Eppure... BINGO! La scelta migliore che potessi mai pensare e sperare di fare. Bravacatellaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

Aridajeeeeeeee...

Immagine
[on the air: la sera dei miracoli - fiorella feat. a. amoroso]

... E come ogni periodo di merda che si rispetti, riecco iniziare nuovamente a fare sogni inquietanti. Sogno sempre, sogno tutte le notti. Ho sognato situazioni che poi puntualmente si sono avverate, ho fatto sogni premonitori allucinanti per quanto fossero puntuali e reali rispetto alla realtà che poi mi sono trovata a vivere, sogno a cadenza settimanale Cicciuzzo - col quale intrattengo amabili conversazioni tale e quale come se fosse ancora qui - la Rosi - con cui invece di solito faccio sempre qualcosa o, nel migliore dei sogni, ci coccoliamo tantissimo a vicenda - e mio Papà che di solito parla poco ma mi osserva. Come in vita più o meno. Ma sino ad ora, l'incesto non mi era ancora capitato. Che sensazione di brutto, di sporco, di violato mi ha lasciato addosso! Nemmeno sotto tortura dirò con quale dei fratelli mi sia capitato. Ma siccome ormai ho imparato che i messaggi dell'incoscio raramente sbagliano, propr…

... E togliamocela qualche soddisfazione...

Immagine

... Little wing

... E lasci in giro il tuo profumo come a dirmi “io ci sono” come a dirmi “sarò sempre qua.”
Luciano Ligabue - Tu sei lei.

Cosa c'è che non va...

[on the air: come undone - r. williams]


A dire il vero non saprei nemmeno dire come sto. Non sto bene, perchè so cosa vuol dire stare bene... Non sto male, perchè so cosa vuol dire stare male... Come diceva il mio amico L.: "Non è che sto male, è che non mi sento molto bene!" (citazione mitica... ma mitica sul serio).
Sono rimasta vittima di scelte scellerate, dettate da: a) senso di colpa; b) senso del dovere; c) senso di sdebitamento; d) affetto; e) pancia. Mancherebbe la t) di TESTADICAZZO. Ecco quella si.
In nessuna di esse - pronome no lettera - trovo che ho fatto tutto questo per me stessa, perchè mi piace, perchè mi fa stare bene, perchè mi rende felice. Anzi. Subisco, senza essere in grado di venirne ad una, di fare quello che in realtà vorrei, di essere IO a decidere per le mie cose e non lasciare che siano gli altri a farlo, come sempre è accaduto in passato. Sono costretta a piegarmi alla volontà altrui in un ambito in cui potrei bellamente mandare tutti a caccare, come in …

Angels

Immagine
"Pronto, ciao! Cos'è successo?" "Mi sono dimenticato di chiederti una cosa..." "Ah... Dimmi!" "... Come stai..."

La bella addormentata mi è sempre stata sulle balle...

[on the air: can't pretend - tom odell]

"Le persone che dicono di amarti in realtà dietro alla parola “amore” nascondono le loro esigenze, le loro necessità. E poi sai, amare non è una cosa da tutti. C’è gente che non ce la può proprio fare. Dicono di amarti, magari si convincono anche di farlo, ma poi i risultati sono devastanti. Insomma, se amare una persona significa lasciare che sia se stessa, lasciarla in pace, sostenerla nel suo cammino, lasciare che cambi ciò che vuole cambiare rispettando i suoi tempi e i suoi modi, be’, allora sono pochissime le persone che sanno amare… Molte persone dicono di amarti ma in realtà ti stanno dando la mela rossa. Quando Biancaneve mangia la mela rossa, non muore. Si addormenta. Molte persone che dicono di amarti ti offrono questo amore che è come la mela rossa di Biancaneve: tu la prendi, la mordi, attratta da tanta bellezza rossa, lucida, tonda, e non ti accorgi che pian piano sparisci, ti annulli, diventi una sonnanbula. Vivi la tua vi…

Forza Ciro e Giuseppe ♥

Immagine
Trovo che una delle ingiustizie più grandi in assoluto sia che esseri meravigliosi come le Madri, debbano cessare di vivere. Se ogni persona sapesse amare nella stessa maniera incondizionata, totale, assoluta come solo una Mamma può e sa fare, l'esistenza sarebbe morbida e accogliente, come il loro grembo. Non importa se anziane, malate da tempo, senza che ci riconoscano nemmeno, minate nella salute e nello spirito: nel momento in cui "passa nella stanza accanto", la sensazione atroce di strappo, di lacerazione, di fine, di una cosa che ha avuto irrimediabilmente termine, dentro, ce lo lascia solo lei, la creatura che ci ha messi al mondo, la nostra Mamma. Vorrei che le persone cui tengo, a me vicine che stimo e che ho avuto la fortuna di incontrare lungo il mio cammino, questa cosa non la dovessero affrontare mai. Troppo brutto, troppo triste, troppo dolore. Io vi capisco, davvero, e non so cosa darei per aiutarvi ad alleviare tutto questo. Vi vorrei sollevare. Vi vorrei co…

88

Immagine
Chiudo gli occhi e penso a te  adesso che non sei più qui  che non sei più qui con me Così ti cerco e scriverò  una canzone su di noi  su ciò che in fondo resterà 
E son sicura resterà  come una spina che non sa  che non sa  come andar via
Buon compleanno Papà ♥

Ti vi un kappa di bi

Immagine
"Il più piccolo dei nostri gesti d’amore ha effetti buoni per tutti".
(Papa Francesco)


1460

Vorrei che questo giorno  non esistesse.
Vorrei che questo giorno  non fosse mai esistito.


Sigh :(

Immagine

Love

Immagine
... ma dimmi tu dove sara'  la strada per le stelle  mentre parlano si guardano e si scambiano la pelle  e cominciano a volare  con tre salti sono fuori dal locale  con un aria da commedia americana  sta finendo anche questa settimana... ♥

Motoseason 2013

Immagine
[on the air: odio le stelle - francesco sàrcina]


Amerò come amano le stelle
che danzano per secoli
dando vita a tutti i nostri sogni
poi ridono e si spogliano
ma chissà perché nessuno le ricorda

Eccolo!

Immagine
Trattasi di uomo importante per me e per la mia vita. Trattasi di persona che malgrado tutto nel mio cuore ci si è infilato,  senza mai più uscirne.
Ti voglio bene Freddi.
[Lui e il suo inseparabile mazzone di chiavi al collo. Mitico]

Without words

Immagine
"PER SEMPRE"  è una definizione assolutamente bandita dal mio personale  vocabolario, per sempre. Anche ti amerò, a voler guardare.

Donegi :)

Immagine
La giornata di ieri  mi ha fatto riflettere tanto. Davvero. 
Prima di tutto, sono tornata in chiesa a Cantello, non costretta ad occupare l'odiatissima prima panca, quella dei funerali, ma con uno stato d'animo assolutamente sereno. Riappacificato. Ho fatto pace con la mia adorata chiesa, che tanto ho amato ma nella quale non sono più riuscita a tornare, dopo averci vissuto i momenti più brutti e dolorosi della mia vita;
La mia prima volta, da consigliere comunale, che accoglie il nuovo parroco cosciente di vivere un momento importante per il cammino della comunità Cantellese. Essere seduta al solito posto, emozionata come nel giugno del 2009. Bello;
La sensazione di trovarmi di fronte una brava persona. Che ti parla con il cuore in mano. Schietta, sincera, autentica come i lacrimoni che gli hanno rigato il viso durante la lettura del messaggio di saluto del suo ex parroco. Mi sono profondamente commossa assieme a lui;
Il pensiero, l'idea più che altro, che la chiesa di Cantell…

EPPI SIMO!

Immagine
Il legame che unisce me ed i miei fratelli è assolutamente unico e diverso, per ciascuno di essi. Quello con la Simo, sicuramente, è quello che dopo gli ultimi anni di trasformazione ha senza dubbio subito più di qualunque altro una evoluzione che, sia nel bene che nel male, ci ha portate poi a condividere la quotidianità, nel senso più vero e stretto del termine. Sono felice per lei, perchè ora la vedo nuovamente serena. Ognuno di noi è certamente uscito cambiato, chi più chi meno, rispetto allo tsunami emotivo e psicologico che ci ha travolti. Il miracolo vero è il non esserci persi, l'essersi comunque ritrovati, avere sempre e comunque la consapevolezza di poter contare ad occhi chiusi sull'aiuto dell'altro in maniera reciproca. Questo è ciò che sento se chiudo gli occhi e penso a lei. Siamo state messe sotto lo stesso tetto, forse affinchè potessimo prenderci cura l'una dell'altra. E così sarà. Buon compleanno Simo!

Buona la prima :) (Anche se abbiamo perso)

Per due cose sono veramente contenta: Per la partitona (che non mi spiego, ma sul serio: ho delle risposte dal mio fisico che davvero non so da dove mi arrivino. Boh.) e per aver ricevuto dall'allenatore e dal dirigente avversario i complimenti a fine partita. In un ambiente falso, ipocrita e pieno di squali come il basket femminile, questi rari sprazzi di stima e rispetto mi colpiscono sempre in maniera particolare. Bella li.
... Ed era proprio a Bresso che ci recavamo per le riprese della domenica dopo aver visto la magica Pro Sesto allungare in vetta alla classifica battendo in casa col canonico gol di Spampatti (8 in 8 gare, tutti lui…) l’Inveruno secondo in classifica. L’inizio è tutto di Catella e compagne che dopo tre minuti sono sul 10 a 3 con un ispirata Rosignocca (tripla e canestro di fila). Bresso ci mette un attimo ma riesce a riorganizzarsi e recupera terreno fino al -1 prima che Catella con due triple (10 punti nel primo periodo) faccia rifuggire le sue fino al 13-…

Nuoooooo lasciare la zona di sicurezza nuoooooooo!

Immagine
[on the air: more than a feeling - boston]


Cancro21 giugno – 22 luglio
Se vuoi abbandonarti al tuo istinto di autodifesa, hai tutta la mia approvazione. Sono anch’io un Cancerino, capisco che uno dei modi in cui ti prendi cura di te stesso è metterti al sicuro. Ma vorrei ricordarti che per la tua salute emotiva e mentale qualche volta hai bisogno di lasciare la tua zona di sicurezza. E questo è uno di quei momenti. Il richiamo dell’avventura risuonerà presto. Se sarai preparato e disposto al cambiamento, ti accorgerai che i cambiamenti in arrivo saranno particolarmente istruttivi e piacevoli.
Salute emotiva e mentale? Non so di cosa stia parlando Signor Rob Brezsny...

Cosa ho letto??! La parola CAMBIAMENTI??
C-A-M-B-I-A-M-E-N-T-I in A-R-R-I-V-O??

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAURGH!

Strepitosi

[on the air: weather with you - crowded house]

Già la vita è complicata di suo. Già fare un lavoro che ti piaccia e che ti dia soddisfazione, credo sia un miracolo, ma da sempre, non solo adesso. Più che un miracolo, un'immensa fortuna. Già andare in ufficio, luogo in cui comunque trascorri la maggior parte delle tue giornate, con un umore simile al condannato nel miglio verde e dopo aver dormito si e no tre ore scarse la notte prima, non è che sia sta gran meraviglia. Già, andarci, in ufficio, e sentirsi il più delle volte nel luogo giusto, al momento giusto, con le persone giuste, direi che trattasi di culo assolutamente sfondato. Poi capitano le giornate come quelle di ieri, in cui avrei volentieri lavorato con il casco della moto in testa, affinchè sta faccia che mi ritrovo che sbandiera ogni tipo di emozione, pensiero, idea senza filtro alcuno, fosse nascosta e non tradisse il mio stato d'animo tristissimo; in una situazione normale, sicuramente nessuno mi avrebbe cagata, cazz…

Amami (quando è il momento)

Chiamami fra un pò di tempo
magari sto meglio.
Considera bene il momento,
magari ti dico magari per fare un esempio...

Chiamami quando l'inverno finisce sul serio
ora mi sembra un pò presto,
Magari ti dico magari per fare un esempio
Magari ti dico magari mi chiami e non sento... Chiamami solo se hai tempo,
di fretta non ne ho più bisogno.
Chiamami quando mi sveglio magari rispondo...Amami quando è il momento, la nave che aspetti è nel porto
E' carica del tuo ricordo
ma il suo capitano mi ha detto di dirti che è morto...
Ma so che aspetta nascosto
e disegna il tuo volto
Il tuo voltoE allora chiamami quando mi sveglio,
magari sto meglio
E dammelo tu il buon esempio,
magari ti dico magari per fare un esempio
magari ti dico magari facendo silenzio
SilenzioChiamami solo se hai tempo,
di fretta non ne ho più bisogno.
Chiamami quando mi sveglio magari rispondo
Amami quando è il momento, la nave che aspetti è nel porto
E' carica del tuo ricordo
ma il suo capitano mi ha detto di dirti che è morto...
Ma so …

Fastidio

[on the air: quando non sai - cesare]

Se c'è una cosa che non sopporto, (si infatti, giusto una) ma che proprio mi da un fastidio mostruoso, è subire le situazioni. Mischiato ad un carinissimo senso di impotenza verso comunque circostanze e dati di fatto "superiori" contro i quali è praticamente impossibile combattere... Minchia che fastidio. Pessimismo e fastidio. Mi sono resa conto di far troppa fatica a gestire i rapporti con gli altri. Troppa. Maledico sempre più spesso il mio essere ipersensibile, ipercritica, iperselettiva, ipervulnerabile, iperrispettosa, assolutamentetroppopoco rompicoglioni... Troppa, troppa, troppa fatica. Io non so più che fare, non so più trovare un equilibrio. Di sicuro c'è che benedico il giorno in cui la S.O.S. PERICAZZIDITUTTIQUANTI CATELLA ONLUS ha chiuso i battenti. Almeno adesso ho solo i miei, di casini, a cui pensare. Certo, qualcosa e qualcuno dai quali farmi comunque asciugare, c'è ed è rimasto. Ma nulla a che vedere con il delirio d…

... Courage...

Immagine
[on the air: momento silenzioso - cesare]


Credo che non manchi molto alla mia morte e devo  cominciare a non pensare, o perlomeno devo  continuare a fare tardi, anche quando sono stanco:  commettere gli sbagli che in fondo avrei voluto tanto tanto  fare con te... E stare con te...
Ma credo che non conti molto una preghiera al cielo  quando senti che un secondo può passarti accanto come un treno. 
E più ti rendi conto che sei solo un passeggero,  e più respiri a fondo cercando qualcosa,  quel maledetto qualcuno  che illumini il sentiero. 
La pioggia che scende mi rende nervoso...  Interrompe la quiete di questo mio momento silenzioso...  E' meraviglioso...
Starsene appoggiati sul divano ore ed ore,  sapendo che la noia è un'impressione... Starsene aggrappati come un petalo sul fiore,  può essere un perfetto paragone  con l'amore... 
Si, ma credo che non manchi molto alla mia morte e devo  cominciare a preoccuparmi di quei sogni che volevo, con te...
Fare ad ogni costo quando in mano non avevo al…

Franco santo

http://lachiara1974.blogspot.it/2011/10/san-franco.html
E' un post di due anni fa... Mi ricordo di averlo scritto in lacrime. Oggi lo rileggo e me la rido di gusto, di cuore, me la rido con te Fra. Perchè anche se non sei riuscito a vederla,  nella mia casa ci sei sempre stato. E hai sempre rotto le palle uguale!
Sei un fottutissimo MITO!
A U G U R I SAN CICCIUZZO