Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

Pillole oroscopiche (che non ve ne potrà fregare di meno ma ci sono scritte cose che mi piacciono)

[on the air: giudizi universali - s. bersani]

Oroscopo karmico del mese di luglio: Venere nel vostro segno dal 4 al primo pomeriggio del 28, segna la vostra stagione dell’amore e vi dà quella carica indispensabile a veder realizzati i vostri sogni d’amore, soprattutto se siete ancora alla ricerca di chi possa sorprendervi, e come in un film hollywoodiano farvi credere che l’impossibile è possibile e che nulla in amore è vietato. Per molti di voi ci può essere finalmente l’avvio di una storia il cui incontro risale a qualche mese fa, ma che per una serie di ragioni non è riuscita a decollare, cosa che invece ora andrà a definirsi e a trovare una sua collocazione. Così come se ancora non avete conosciuto nessuno, il Novilunio del giorno 1 potrebbe favorirvi in tal caso e mettervi in contatto con chi saprà apprezzare la vostra dolcezza e tutte quelle qualità che spesso occultate dietro un atteggiamento burbero e distaccato, ma che alla prima occasione in cui riuscite a sentirvi sicuri, veng…

SONOUNIMBECILLESONOUNIMBECILLESONOUNIMBECILLE

Immagine
[on the air: scende la pioggia - g. morandi]


Meteo del TG5 sai cosa ti dico? VATTENEAFFANCULO! stamattina ascolto il gazzettino padano, e le relative previsioni del centro geofisico prealpino di varese: temporali tra oggi e domani. allora io bella bella tiro su la rossa, lascio a riposo la motina e me ne vengo a lavorare. "ma come mai non sei venuta in moto?" "hanno dato pioggia per oggi" "ma che cazzo diiiiiiiiiiiiiciiiiiiiii" "sfigata" "eccetera" "eccetera" ore 13.30 la meteo del TG5 dava temporali, ma solo a partire da stanotte. allora, L'IMBECILLE DI TURNO, cosa fa? lascia a casa la rossa e tira su la motina... NON SOLO! vuoi non mettere il casco estivo della BMW? vuoi non inaugurare il fantastico giubbotto estivo della dainese tutto bello traforato che fa passare così bene l'aria? (figuriamoci l'acqua!) sono ancora asciutta, ma già pregusto la pioggia che piano piano entra nel collo, cola dalla schiena, arriva fino al…

In dirittura d'arrivo!

[on the air: bodies - r. williams]


Ieri sera ho giocato l'ultima partita del torneo dei rioni con i miei amicicci del basket. Fortunatamente abbiamo vinto ma, al contrario dell'anno scorso, non abbiamo nessuna possibilità di vincere il girone, avendo perso la prima partita malamente contro i ragazzoni del borghetto (tutti calciatori... ma taaaaaaaaaaaanto grossi!).
A parte il fantastico siparietto col mio amico Giusseppe, lo spirito della partita è stato davvero bello, della serie giochiamo, divertiamoci, non facciamoci male (a parte l'attentato alla dentiera di paolino), facciamo anche un pò gli scemi e tutti a casa! La partita clou della giornata, invece, giocata prima della nostra è stata sicuramente la più bella cui mi sia mai capitato di assistere al torneo. Finita ai supplementari è stato un concentrato di agonismo, grinta e  contatti veramente duri, con qualche sprazzo di bella pallacanestro. Una figata! Oddio, sotto i tabelloni se ne uscivano le scintille, ma vabbhè,…

Questi due mi fanno impazzire!

Immagine
ELETTA ALL'UNANIMITA' LA MIA CANZONE DELL'ESTATE 2011!

Un tranquillo we di paura!

[on the air: domenica bestiale - f. concato]


AAAAAAAAAAAH SI! che uichendone che mi aspetta!
partiamo da oggi pomeriggio, durante il quale dalle ore 17 (già prevedo difficoltà nel tornare a casa...) al baretto di ligurno si terrà il torneo di calcio balilla e ping pong!
olleeeeeeeeeeeeeeeeeeee! e cosa desiderare di meglio con una giornata meravigliosa come questa???
e domani, attenzione attenzione, con un sole splendido, una temperatura fantastica adatti per un bellissimo (finalmente...) giro in moto...
OLIMPIADI DELLE FAMIGLIE ALL'ORATORIO. aleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!
io e luccio siamo certi che del nostro rione non si presenterà nessuno... così saremo obbligati a fare tutti i giochini io e lui! MMMMM... 
ma che culo!!!!!!!!!! non vedevo l'ora veramente, soprattutto dopo una settimana così tranquilla e rilassata!
mi fa un pò specie dover tornare all'oratorio, il posto di cui sono stata la regina incontrastata dal 1993 al 2003... padrona di qualsiasi spazio, casa del don (ferdinando…

Il 37° giorno della mia festa

Immagine
[on the air: depende  - jarabe de palo]


Oggi ho 37 anni e un giorno. L'età non è mai stato assolutamente un problema, non ho mai desiderato avere un'età diversa rispetto a quella in cui mi trovassi. Anzi a dire il vero mi piaccio sicuramente più adesso di quand'ero ggiovane. Però mannaggia 37 iniziano ad essere tanti! il peso dell'anno in più si è giaà mostruosamente affacciato nella partita del torneo contro il ligurno.. una traggedia! ma, avendo cazzeggiato tutto il giorno, ero certa che avrei giocato male. come tutti i bradicardici che si rispettino, se non metto in movimento il metabolismo diverse ore prima di un impegno sportivo, è ormai assodato che arrivi una prestazione orribile. e così è stato. pazienza, l'importante è stato uscire indenne da quell'incontro di rugby simil basket. ma come scrivevo su faccialibro, la giornata di ieri ha avuto un unico scopo: QUELLO DI PRENDERMI CURA DI ME. e così ho fatto. è anche vero che, come dice la gira, dovrei imparare…

< 3

[on the air: l'immenso - negramaro]


Se potessi far tornare indietro il mondo Farei tornare poi senz’altro te  Per un attimo di eterno e di profondo  In cui tutto sembra, sembra niente c’è  Tenersi stretto, stretto in tasca il mondo  Per poi ridarlo un giorno forse a te  A te che non sei parte dell’immenso  Ma l’immenso che fa parte solo di te!  Solo di te...

Il giro della merda nei tubi

[on the air: otherside - red hot chili peppers]


Cronaca di una giornata che in teoria avrebbe dovuto inaugurare la stagione motociclistica, per poi diventare un susseguirsi di eventi di fronte ai quali il ragionier ugo matricola 1717/bis, impallidirebbe.
Dunque:
Dopo una notte VERAMENTE DI SUDORE, quella di sabato, reduce dallo spazzolamento di 1.300 Kg di fiorentina praticamente da sola, di una bottiglia di cesarini sforza e di una di bordeaux del 1993 ancora perfetta e buonissima, (io mica bevo l'acqua del cudèe, tanto per non tirarmela), alle ore 7.40 della domenica mattina, in uno stato direi sufficientemente pietoso, alzo le chiappette dal mio lettone e mi preparo per bene all'inaugurazione della season in moto. Mi vesto di tutto punto e vado a far colazione (come se avessi fame...) e benza. Ore 09.00 puntualissima (già questo doveva farmi venire dei seri dubbi riguardo l'esito della giornata) sono alla rotonda. Io e il mio socio. Bla bla bla, una parola tira l'altra…

Ammazzateò

[on the air: word in spanish - e. john]


Ammazzateò che settimanina leggera! sicuramente tutta sta stanchezza mi è sbottata fuori dopo aver definitivamente mollato il freno a mano, sapevo sarebbe andata così... però son davvero a pezzi! sono nel pieno del torneo dei rioni, una manifestazione bellissima ma allo stesso tempo faticosa ed impegnativa, ma troppo, troppo, troppo divertente! è la prima volta che posso permettermi di viverla con la mente sgombra da ogni problema e dai mille casini che mi hanno allegramente tenuto compagnia negli ultimi due anni e devo dire che mi sto divertendo un sacco! domattina, per esempio, alle ore 8.30 c'è la gara di pesca... e un pò bigiarla mi spiace! il che è tutto dire... ma l'alternativa è il primo giro in moto decente della stagione... sono in ritardo nettissimo sulla normale tabella di marcia! destinazione i colli piacentini, che pare sia una zona molto fica per i bikers poi vi saprò dire. domani sera, poi, può essere che stappi la bottiglia di fra…

M A I P I U'

[on the air: l'amore e basta - g. ferreri feat. t. ferro]


MAI PIU' nell'ultimo periodo della mia vita era uguale a dolore, fine, lacrime, sofferenza, vuoto, nostalgia, tristezza, disperazione. MAI PIU' noi due, la canzone che mi commuove terribilmente e che dedico sempre alla mia mamma e cicciuzzo. MAI PIU' da ieri, ma a dire il vero già da parecchie settimane, MAI PIU' significa la fine di tutte le mie preoccupazioni, di un periodo di stress veramente duro e faticoso, in assoluto il peggiore della mia vita. MAI PIU' seduta in quello studiolo (pur quanto fico sia il notaio, come gli ho detto quando l'ho salutato, spero vivamente di non doverlo più vedere per un bel pezzo...), mai più sveglia nel cuore della notte angosciata da mille pensieri (brutti), mai più l'ansia nell'aprire la casella di posta elettronica, mai più la mente sopraffatta dalla paura di non riuscire, mai più a chiedere favori, piaceri, aiuto, mai più quello sguardo negli occhi dell …

Vita, mi hai messa alla prova? Questo è il risultato:

CHIARA 3 vs VITA 2
DOPO DUE TEMPI SUPPLEMENTARI
And the winner iiiiissssssssssssssssssss....

La sera (o meglio il pomeriggio) leoni...

[on the air: volo così - paola turci]


... il giorno dopo... LASCIAMO PERDERE! ammazzateò che uichendino che mi sono sparata. Niente male! Cosa buona è che ho finalmente dormito tanto e bene (non lo dico troppo forte... però... mi ci voleva proprio!) cosa cattiva è che sto schifo di sfogo non se ne vuole andare (e diciamo anche che non è che lo stia aiutando, in questo senso...), prima ho fatto un giro in internet per cercare qualcosa che me lo giustificasse... tra le cause più comuni stress e dieta irregolare (si nè? proprio due cose che non mi appartengono, soprattutto il primo!) e poi lo scompenso ormonale... però mi son guardata... non sono più pelosa del solito... i baffi son sempre lunghi uguali e il pelo sul petto anche, quello sulla schiena pure... boh. vabbhè. sarà. ne ho passate di peggio.
comunque.
il meglio di me l'ho dato domenica, passando tutto il pomeriggio al circolino per la gara di scopa d'assi e scala 40 del torneo dei rioni... cioè già a me giocare a carte fa c…

Alfredino

Immagine
Sono già passati trent'anni, eppure io me la ricordo benissimo questa storia. Mi ricordo perfettamente la foto, questa a lato, che per giorni proposero in televisione in ogni momento.  Una di quelle terribili mattine, erano gli ultimi giorni di scuola, stavo facendo colazione (nel giugno dell'81 non avevo ancora sette anni), e fecero sentire la voce di questo povero bambino provenire dal buco, mentre piangeva e chiamava la mamma. Ho provato una sensazione di angoscia fortissima, ce l'ho ancora perfettamente presente e sono scappata tra le braccia della mia, di mamma, terrorizzata. Povera stella. Mi ero così spaventata che da quella volta (e per un sacco di tempo) ho girato al largo dal pozzo di casa, ma non tanto per quello che avrei potuto subire io, ma per non dover provocare alla mia mamma un dispiacere così grande.  Riposa in pace, Alfredino.

Carabbinieri

[on the air: margaret M -  e. montesano c. verdone]


Io da piccola volevo fare il carabiniere, ma assolutamente! Ed ecco anche in questa occasione i miei punti-stima scendere vorticosamente verso il basso... però è la verità! Vari erano i motivi che mi facevano guardare all'Arma con ammirazione tipo... la divisa, il fatto che tutte le volte che cercavano di rincorrermi con la camionetta mentre scappavo in motorino li seminavo sempre, oppure il brigadiere in servizio ai quei tempi a viggiù... un figo della madonna! insomma tutte motivazioni serie, radicate nel senso del dovere e di un certo spessore. C'era anche un altro motivo, che però non voglio raccontare qui, il quale fece si che io arrivassi a vedere in loro un'ancora di salvezza per la mia famiglia. ma quella è un'altra storia. comunque.
ero proprio decisa. ai tempi, in mezzo alle riviste, c'era una pagina con una bella foto di un carabiniere tutto preso a proteggere un bambino o una cosa del genere, adesso non …

VAAAAAAAAFFFFFAAAAAAANCUUUUUUUUUUULO.

[on the air: manifesto futurista della nuova umanità - vasco]


La cosa più semplice
Ancora più facile
Sarebbe quella di non essere mai nato
Invece la vita
Arriva impetuosa
Ed è un miracolo che ogni giorno si rinnova
Ti prego perdonami ti prego perdonami
Ti prego perdonami se non ho più la fede in te
Ti faccio presente che
È stato difficile
Abituarsi ad una vita sola e senza di te

Mi sveglio spesso sai
Pieno di pensieri
Non sono più sereno
Più sereno Com’ero ieri
La vita semplice
Che mi garantivi
Adesso è mia però
È lastricata…Di problemi

Ho l’impressione che
La cosa più semplice
Sarebbe quella di non essere mai nato
In fondo la vita
È solo una scusa
È lei da sola che ogni giorno si rinnova
Ti prego perdonami ti prego perdonami
Ti prego perdonami se non ho più la fede in te
Ti faccio presente che
Ho quasi finito
Ho quasi finito anche la pazienza che ho con me

Sarà difficile
Non fare degli errori
Senza l’aiuto di
Di potenze Superiori
Ho fatto un patto sai
Con le mie emozioni
Le lascio viv…

HDIOUHCIOUSHCOIASHVHAIHPòò!!!!!!!!!!!!!!!!!

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MA CHE CAZZO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! MA UNO COSA DEVE FARE  PER FARSI DARE STI CAZZO  DI SOLDI!!!!!!!!!!!!!!!!!!! BANCA DI MERDA! STRONZI DEL CAZZO! BUROCRATI DEI MIEI COGLIONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E POI LA BUROCRAZIA SAREBBE DEGLI STATALI???? EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE'''''''''''''''''''''????????????????  MA PROVA AD AVERE A CHE FARE CON LE  BANCHE, CHE DI STATALE NON HANNO UN CAZZO, E POI VIENI A LAMENTARTI ANCORA NEL MIO UFFICIO CHE T'AMMAZZO!  MA FACEVO PRIMA A FARE UNA RAPINA! MA GESU DI QUEL SANTO! MA CHE DUE PALLE MA POSSIBILE CHE OGNI VOLTA CHE SI TRATTA DI NOTAI/LEGALITA'/ATTI IO DEBBA BESTEMMIARE COSI!!!!!!!!!!!! MA POI... TUTTI QUESTI CASINI PER LE CAZZATE DI TERZE PERSONE! FOSSE ALMENO PER COLPA MIA , UNO DICE, VABBHE'... ED INVECE NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
CHE NERVOSO SP…

Usti!

Immagine
[on the air: ti voglio tanto bene - g. nannini]


Eccomiqquà! sono reduce da una settimana allucinante, quella scorsa, ricca di eventi positivi e negativi, comunque ciascuno a modo proprio importante. Dal poco stress che ne è derivato, mi si è presentato sul faccione un carinissimo sfogo che manco ai tempi della prima geometri m'era venuto così orribile... ovviamente poi dopo aver tagliato per bene i capelli in modo tale che si vedesse quanto più possibile. OF COURSE. Vabbhè adesso sembra passato... ma che schifo comunque! Torniamo a noi. Cioè a me. I primi tre giorni della settimana sono stati terribili, in quanto intensità: lunedì ho finalmente tagliato l'ultimo ramo secco che ancora penzolava nella mia vita, con questo credo proprio di aver terminato l'opera di potatura. Gli ho voluto bene e in alcuni momenti ho davvero pensato di poter costruire qualcosa, un futuro, una famiglia assieme a lui. Poi, gli eventi della vita, della mia vita, me lo hanno fatto vedere sotto un aspe…