Post

Visualizzazione dei post da giugno 21, 2008

E la mattina è andata...

Immagine
- 1

[on the air: ti adoro - DJ francesco feat. luciano pavarotti]

Il lavoro del sabato mattina, dalle 9 alle 12, consiste praticamente nel ricevimento del pubblico... e come è noto, essendo la maggior parte delle persone a casa a tirar sera, arriva qui veramente di tutto. alcune volte è una palla mostruosa... altre mi diverto come un maiale. stamattina è una di quelle. ho avuto un risveglio un pò traumatico... alle 6.00 AM la rosetta si è alzata, ha aperto tutte le finestre e porte, ha tolto l'allarme, è scesa dalle scale, ha litigato coi cani ed alla fine si è infilata in casa... il mio primo pensiero è stato: MA MO' DOVE CAZZO E' CHE VA A QUEST'ORA??!! il secondo è stata una serie di bestemmie fino a quando non mi sono ri-addormentata ed ho sognato l'alessia, zonca, don ferdinando (!!!!!) e non mi ricordo più chi. peccato che alle 07.30 la sveglia è suonata... e poi son dovuta venir via prima xchè sono passata dal macellaro a prenotare il vitellino... comunque.
stam…

Prima la Franzoni...

... poi questo stronzo...

Caso Donegani, confermato ergastolo - Brescia, carcere a vita per Gatti

E' stato confermato l'ergastolo, in secondo grado, per Guglielmo Gatti, l'uomo accusato di aver ucciso e fatto a pezzi, nell'agosto del 2005 a Brescia, gli zii Aldo Donegani e Luisa De Leo. Il presidente della Corte d'Assise d'Appello di Brescia ha letto poco fa la sentenza che conferma il carcere a vita per il condannato.

Respinta la richiesta del difensore dell'imputato, Luca Broli, che aveva proposto al giudice l'assoluzione e il rinnovo del dibattimento.

Gatti, che si è sempre dichiarato innocente ed estraneo ai fatti, è stato condannato per omicidio volontario e premeditato, vilipendio, soppressione e occultamento di cadavere.

Prendendo la parola in aula per una dichiarazione spontanea, il nipote dei Donegani ha ribadito di essere innocente e ha contestato in particolare il punto della prima sentenza in cui si parlava della sua "preclusione ai rapporti…