Post

Visualizzazione dei post da settembre 16, 2015

5 tibetani

[on the air: against all odds (take a look at me now) - p. collins]

Un giorno, stavo parlando amabilmente - giuro, era davvero amabile la conversazione! - con mia cognata e, tra le cose che mi raccontava, ad un certo punto mi tira fuori queste tre paroline 'i cinque tibetani'. La cosa mi scivola addosso che è una bellezza. Qualche giorno dopo, a scoppio ritardato come sempre, penso... Ma cos'è che mi ha detto? I cinque cosa? Cià, amico gugol, dimmi se l'è cusè.
USTI. Ero certa fosse qualcosa di particolare e di cui ne valesse la pena, perchè lei raramente fa o dice cose di cui non è convinta o che non ritiene carine. (è un complimento, è).
Mi metto li e leggo... E penso: va bene che il primo anno di stop dall'attività agonistica mi è andato di lusso, mi sono mantenuta un peso forma decente, ho fatto qualche sacrificio ma neanche più di tanto, non ho sbragato e mi sono voluta bene... Però... Alla fine... Cosa mi costa. Venti minuti alla mattina... Conoscendo la mia rea…