Post

Visualizzazione dei post da febbraio 19, 2010

La posta del cuore VI (scovata nei meandri del pc)

Credo che anche il tuo nome fosse, debitamente, inserito nella mailing list degli auguri natalizi, che dovresti quindi aver ricevuto. In ogni modo, ad alcuni perviene anche un pensiero personale, espressamente dedicato a loro. Fanno ovviamente parte di questo elenco ristretto coloro cui sono legato e che, magari, non ho occasione diversa di contattare. Il motivo per il quale ci sia anche tu, in effetti, non è scontato, dato che ci vediamo solo attraverso i parabrezza delle auto, quando s'incrociano sulla provinciale, con frequenza circa trimestrale. Anche i contatti sono frequenti quanto quelli dei coloni americani del '700 con la madrepatria oltreoceano! Quindi, il perché ti scriva un augurio natalizio dedicato è cosa articolata e complessa, che si può riassumere in quanto di seguito esposto (però, che pensiero aulico e formale che ho appena messo in piedi! Roba d'altri tempi...).Per prima cosa, ti scrivo perché l'avevo promesso ma mi ci sono voluti tre mesi per trova…

La brava casalingUa parte prima

[on the air: il coccodrillo come fa - zecchino d'oro]

Partiamo da due presupposti:

Primo: a me cucinare fa cagare. cioè proprio non mi piace. mi annoio, non ho pazienza, non mi appassiona, lo faccio controvoglia, insomma. uno schifo su tutti i fronti. ciò non vuol dire che non lo sappia fare. anzi. tipo in questi ultimi mesi, "costretta" dalla presenza di mia nipote a casa con me a dover preparare qualcosa di commestibile (soprattutto in questi giorni duranti i quali, in assenza di mia sorella, sto facendo la vice-mamma) mi sono tolta quei kg di paglia dal culo ed ho iniziato a spadellare. con mio sommo dispiacere. Secondo: fino a 101 giorni fa il problema non si poneva. perchè il mio amore grande, la mia mammina, in cucina era davvero la numero uno. tra le milioni di cose che mi mancano, sono i suoi buonissimi pranzi ed i piatti che ho sempre mangiato grazie a lei... essendo poi che non siamo esattamente una famiglia di anoressici deperiti... a noi catella's mangiare e ber…