Post

Visualizzazione dei post da luglio 15, 2010

Ossignur

[on the air: il mio corpo che cambia - litfiba ] Nonostante il mio modo d'essere che ben poco ha a che fare con una arrivata a quota 36 (che a voler guardare potrebbe anche essere una cosa positiva) [e la dimostrazione è che nessuno, ma proprio nessuno, ci crede che abbia questa età] ci sono alcuni piiiiiiiiiiiiccoli particolari che mi fanno arrendere all'evidenza dei fatti. Per esempio: IL CALDO - adoro il caldo ed odio il freddo che mi da proprio una sensazione di profondo disagio. Che ci fossero 45° C all'ombra me ne è sempre strafregato. Nel 2003, l'estate più torrida degli ultimi anni, mi ricordo che mentre tutti bestemmiavano per l'afa, io me ne stavo beata come un papa. Martedi pomeriggio, dopo il rientro, mi sono trascinata a casa in condizioni pietose. Ma pietose proprio! E stanca come un asino. Ma quello lo sono sempre grazie alle mie nottine in compagnia dei miei fantastici sogni. Che tristezza... LA CENA - Non è che abbia mai avuto uno stomaco fanta

Poesia...

[on the air: mentre dormi - max gazzè ] Mentre dormi ti proteggo e ti sfioro con le dita ti respiro e ti trattengo per averti per sempre Oltre il tempo di questo momento arrivo in fondo ai tuoi occhi quando mi abbracci e sorridi se mi stringi forte fino a ricambiarmi l'anima Questa notte senza luna adesso vola.. tra coriandoli di cielo e manciate di spuma di mare Adesso vola Le piume di stelle sopra il monte più alto del mondo a guardare i tuoi sogni arrivare leggeri Tu che sei nei miei giorni certezza, emozione Nell'incanto di tutti i silenzi che gridano vita sei il canto che libera gioia sei il rifugio, la passione Con speranza e devozione io ti vado a celebrare come un prete sull'altare io ti voglio celebrare come un prete sull'altare Questa notte ancora vola tra coriandoli di cielo e manciate di spuma di mare Adesso vola Le piume di stelle sopra il monte più alto del mondo a guardare i tuoi sogni arrivare leggeri Sta arrivando il mattino stammi ancora v