Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Pupo

Immagine
Sei e rimarrai uno dei Bisuschiesi che ho avuto e porterò nel cuore da sempre e per sempre con la delicatezza e la semplicità tipiche del tuo sorriso e della tua faccia inconfondibile da Pupo.
Uno dei ricordi più belli legato a te è di questa estate quando, già minato nel corpo - ma certamente non nello spirito - dalla malattia che stamattina ti ha strappato ai nostri occhi, sei apparso al campo feste di Bisuschio durante la festa Alpina per regalarci uno dei tuoi spettacolari servizi fotografici.
Grazie per la tua sensibilità, la bontà di cuore, gli abbracci, le scemenze, per tutte le prese in giro e le risate. Grazie per la tua testimonianza di Alpino con la A cubitale.
Quando una persona pura e buona come te se ne va, il mondo e la vita di chi ha avuto la fortuna di conoscerti diventano sempre un pò più tristi e grigi.
Buon viaggio Pupo, per sempre nel mio❤

Papa Francesco

Immagine
Come è stato? Pensavo mi scoppiasse il cuore dall'emozione.
Ma non così per dire. Sul serio.
Lacrimoni che mi solcavano il viso grossi come piscine.

Una delle emozioni più forti della mia vita.

Risate, amici, la mia inseparabile nipote Elle che mi accompagna sempre con infinita pazienza, sole, caldo, mio fratello Lorenzo, un incredibile clima di comunità e condivisione, l'orgoglio smisurato di essere li con la fascia tricolore a rappresentare il paese che adoro, il MIO paese, la mia gente, la bimba sulle spalle, la foto ricordo che il Papà ha voluto farci a tutti i costi, la Papamobile che poteva fare un altro giro, passare da un'altra parte e che invece incredibilmente mi passa davanti, a poco più di un paio di metri dai miei occhi... e pace. Tanta pace.

La pace.

Una pace che non si può capire se non la si è vissuta, nonostante fossimo un milione di persone. Un milione. Mai viste così tante persone nemmeno alla festa degli asparagi! Non so da quanto tempo non provassi una sen…

Vedrai

[on the air: vedrai - samuel]

Se siamo ancora qui
Vuol dire che un motivo c’è
Lascia qualcosa tra le braccia
E non questa distanza che mi sputi in faccia
Se siamo ancora qui
Ad imparare come illuderci
A preoccuparci della verità
Vedrai che poi il tempo non ci tradirà
Sotto un vento di libeccio che dall’Africa
Soffia lieve su di noi la sua sabbia
Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
A tutte le paure che ci fan tremare
E troveremo il modo per dimenticare
La noia, l’abitudine, la delusione
Vedrai che i desideri si riaccenderanno
Ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
Perché noi siamo l’unica benedizione
L’unica tragedia, l’unica ambizione
Se siamo ancora qui
Ad ignorare le difficoltà
Impareremo anche a comprendere
Che esiste un buon motivo per insistere
Sotto un vento di libeccio che dall’Africa
Soffia lieve su di noi la sua sabbia
Dovremo solo ricominciare a respirare, a navigare Dovrai soltanto dimenticare la noia, il vuoto, la perfezione
Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
A tutte le paure…

#sognichesiavverano II

Immagine
❤❤❤ #sognichesiavverano

85

Immagine
... Sarà che è stato il suo ultimo compleanno con noi e c'era pure Cicciuzzo... sarà che in questa occasione era felice come poche altre volte l'avessi vista... sarà che questa foto riposa con lei... sarà che ogni volta in cui ci inciampo me la ricordo benissimo la tonnellata di affetto di quel giorno... se dovessi scegliere un'immagine per festeggiare i suoi primi 85 anni, questa è l'unica che mi viene in mente. Il sorriso della mia Mamma è la dimostrazione di come tutto improvvisamente possa diventare triste, grigio, meno luminoso dal momento in cui si è spento con lei. Per quanto io mi sforzi di assomigliarle e di sorridere il più possibile anche in sua assenza, non potrò mai competere. Perché aveva un segreto: il suo sorriso partiva da un cuore meraviglioso, immenso, per tutti, di una purezza che non ho mai più conosciuto. Ecco perché la Rosi con un sorriso ti rimetteva al mondo. Sistemava tutto. Ed era più o meno una cosa tipo quello in foto, circondata dai suoi g…

Interpretazione perfetta, come sempre

Se sogni un incendio, ciò può indicare che in te divampano grandi passioni (rabbia, amore, entusiasmo politico o religioso), forse pericolose perché rischi di non riuscire a controllarle. Sognare un incendio di solito capita più spesso alle persone che appaiono fredde e controllate, che non esprimono molto le proprie emozioni: l’incendio che divampa rappresenta la loro rabbia repressa.

Oppure ciò può voler dire che senti il bisogno di purificarti, di trasformarti, di rigenerarti; forse devi purificarti da idee sbagliate o ormai superate. Il fuoco farà terra bruciata di tutto quanto vi è di negativo, e sarai pronto per un nuovo inizio. La casa è il ‘protagonista’ più presente nei sogni d’incendio. Poiché la casa rappresenta te stesso, sognare che la casa brucia e va a fuoco può significare che hai bisogno di dare una svolta definitiva alla tua vita, uno stacco netto con il passato; può anche indicare che passioni distruttive ti stanno consumando. Il sogno può anche avere origine da un di…

Buona continuazione

Immagine
#finalmente

#gameover

Immagine

Essere donna oggi

[on the air: woman - john lennon]


No dai, non lo pubblico il testo della canzone di Elio... :) La festa della Donna è un pò come San Valentino; mi infastidisce (più che altro al pensiero delle orde di assatanate che escono una volta sola all'anno la sera dell'otto marzo cercando di rovinare fama e reputazione al genere quanto più possibile), ma ricevere gli auguri o  - esagerando - la mimosa, mi da sempre una certa soddisfazione.
Mi ricordo negli anni Bisuschiesi che il Mario tagliava i rami dalla sua pianta in giardino e ce ne regalava un rametto a testa... Mica quella dei marocchi in mezzo alla strada... Robbabbuona!
E' riconosciuto il difficile e complicato rapporto con le mie pari sesso ed altrettanto noto che ne stimi veramente pochissime; avendo già sprecato fin troppe parolacce, lacrime, incazzature, delusioni nei post precedenti di questo blog, oggi mi limito a descrivere la mia personalissima esperienza di essere vivente appartenente alla categoria femminile unusual. C…

Manchester by the sea

Immagine
L'Oscar come migliore attore protagonista più rubato della storia.
Il film più palloso che mi sia capitato di vedere. Peggio di questo solo Cuore Sacro di Ozpetec. Raramente mi capita di guardare un film e di sperare che finisca il prima possibile. In perenne attesa che avvenga qualcosa che dia una botta di vita alla trama... Aspetti così a lungo che alla fine finisce il film. E tiri un sospiro di sollievo.  Cioè io mi auguro che Casey Affleck lo abbiano premiato solo per il cognome che porta ed il fratello maggiore che ha. Altrimenti non trovo veramente una spiegazione logica. Zero emotività, zero capacità di coinvolgimento nei sentimenti e nelle situazioni che vive durante la recitazione, capacità di dialogo inesistente o comunque assolutamente asettica, banale. Inespressività totale. Come se avesse fatto un frontale con un ferro da stiro.
Lento, vuoto, pure abbastanza scontato.
L'adagio di Albinoni mi commuove ad ogni ascolto: beh, mi è scivolato via come se stessi ascoltando Cantag…