Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

... C RESTIAMO!

[on the air: the winner takes it all - abba]

Dal sito http://treshpottingseriec.blogspot.it/ Dopo il tiratissimo Lodi-Pontevico del sabato cosa meglio che un Legnano-Malnate di intensità quantomeno pari. Anche in questo caso ci si giocava la salvezza, dalla Promozione ma la salvezza. La situazione pregressa diceva due punti di vantaggio per Malnate in classifica ed un +16 nella gara d’andata, “Mangiafuoco” Bogani pareva dunque in una botte di ferro, visto anche il calendario che nei due turni finali vede Malnate dover incontrare Fino e Gavirate mentre Legnano nientemeno che Varese e Mariano. Insomma per le giallo nere padrone di casa un’impresa ardua, ma che doveva essere tentata.
Pronti via e pare di ripiombare nella gara della sera precedente con tanto agonismo e poco costrutto, dopo 3 minuti Legnano conduce 2 a 1 e dopo 6 è sotto 5 a 4, fortunatamente però la partita si sblocca, arriva una tripla di Battaini che costringe coach Oliva a chiamare time-out. Appena si riparte il numero di…

L'ho trovataaaaaaaaaaaaaa!!!!!

Immagine
Madremia da quanto tempo cercavo questa canzone! Mi piace, ma tantissimo proprio. Me l'ha regalata per caso, una delle persone a me più care in questo periodo! Grande M.! Ti voglio bene
It seems true love is so rare Seems all I've known is deceit Your laughter fills the air Once more I'm sensing defeat
And I suppose you're leaving me now I was so sure now I'm so full of doubt And I suppose you'll be leaving this place Just like the smile you wiped from my face This time
I always gave my best Your memory serves you so badly Some people kill for less Yet I'd still die for you gladly, so gladly
But I suppose it's my turn now To play a scene that's familiar somehow I turn the page and you walk away Not even love could bring you to stay This time Walk away So easy
Once more I'm learning In the depths of my despair Your lies confirming True love is so rare
And I suppose it's my turn now There's no more love only feelings of doubt Gone with the hope your words have erased Go…

A proposito di segni...

Immagine
[on the air: le nuvole - f. de andrè]


To Woody With Love

Immagine
[on the air: vesti la giubba - r. leoncavallo]
Ma chi è quel rosicone che ha detto che il film di Woody faceva caccare?
Invece a me è piaciuto! Originale, con inquadrature di Roma da perderci il fiato ed una colonna sonora verdiana-pucciniana notevole...
E' una commedia di Woody, quindi o ti piace il genere, altrimenti devi lasciar stare... Ma per come erano le premesse... Vero è che non è una storia umanamente e spiritualmente sconvolgente... Ma è pur sempre e semplicemente una commedia, nel più puro ed azzeccato significato del termine. 
"Vedere l’inquadratura che si apre su piazza Venezia o sulla scalinata di Trinità dei Monti al tramonto e sentire in sottofondo la profonda e calda voce di Modugno fa bene ai cuori, anche a quelli non italiani e Allen lo sa bene. Pur non trattandosi di uno dei migliori film di Woody Allen, To Rome with Love offre la bellissima sensazione, attraverso le sue musiche, di trovarsi un posto conosciuto eppure estraneo. Lo schermo trasfigura in qualch…

III°

Immagine
25 Aprile 2009 - 25 Aprile 2012
... lo spavento è diventato paura. La paura è diventata sgomento.  Lo sgomento è diventato dolore. Il dolore è diventato nostalgia.  La nostalgia è diventata smarrimento.  Lo smarrimento è diventato angoscia.  L'angoscia è diventata tristezza. La tristezza è diventata ricordo.  Il ricordo è diventato forza.  Tu sei la mia forza. 
Sono passati 1095 giorni senza di te, ma mi manchi come se ne fosse passato uno solo.  Nessun risveglio potrà mai più essere così atroce, come quello di tre anni fa.  Ciao Fra, sempre sempre sempre con me. <3 Ti voglio bene  (stronzo)

CHE M-E-R-A-V-I-G-L-I-A

Immagine
[on the air: ciao mamma - jova]


Ma da quant'è che non trascorrevo un we così bello?! boooooh. Millemila anni fa... Alla fine a mangiare sto sgagGHJAGJAPS di polenta e cinghiale ci sono andata davvero... dopo una settimana a semidigiuno ed in piedi a riso in bianco... era proprio quello che mi serviva! Alle 7.30 della domenica mattina, ho gentilmente accompagnato fuori dalla porta il cinghiale che mi si era appollaiato sulla panza tipo pubblicità e mi son fatta una citrosodina... Al secondo rutto tritonale con variazioni sul Do maggiore, ho proseguito la mia nanna santa. Che serata... non si può dire davvero quanto abbia riso e quanto mi sia divertita. Essendo poi l'età media degli astanti tipo over 80, come sempre, ero il loro idolo... Avrò un lato di me che solletica le fantasie geriatriche degli ometti... Mi sono poi imbattuta nel solito omino della vergine, con il quale è immediatamente scattata la solita sintonia intellettuale... mi attraggono come una calamita. Partendo da…

Devo iniziare a svenire più spesso...

[on the air: young, wild and free - snoop dogg feat. wiz khalifa ]


Belli i tesori miei che ieri mi hanno riempita di attenzioni... finalmente una giornata di malattia in cui la mancanza di coccole mi è pesata meno del malessere in sè. A parte il fatto che non ho mai dormito così tanto e così a lungo, il giorno di "riposo forzato" è stato troppo carino, anche se il post-svenimento mi lascia sempre un pò stranita.
Adoro ricevere in regalo pensieri da parte delle persone cui tengo, ancor di più se legati alla propria madre, proprio perchè ritengo il legame madre-figlio uno dei misteri più grandi dell'esistenza. Così, ho potuto apprezzare questa poesia, che mi ha davvero toccato il cuore.

Un giorno
vestirò cose mai viste
lacrime mai versate.
Non più albe da ringraziare
crepuscoli da tremare
bestemmie preghiere.
Così Madre
non sarai più ricordo.
Il glicine
adorata Petite Madeleine
non sarà più fremito
pelle d’oca.
Un giorno sarò
pioggia di lacrime mai versate
cose mai dette
fra le pause di un …

Uno strano dolore

[on the air: hai un momento dio?  - liga]


Uno strano dolore. Una strana domenica. La tua vita finisce in un istante e tutti si preoccupano si sbandierare quanto più possibile i cazzi tuoi, gli affetti, gli amori, le perdite, la tua essenza. Lasciare questo mondo quando hai ancora tutto da vivere, progettare, sognare è tremendo. Lasciarlo mentre stai facendo la cosa che più ami al mondo, che ti ha permesso di ridare un senso alla tua esistenza, che ti ha aiutato a rialzarti dai duri colpi del destino, forse è davvero il compimento di un disegno. Forse davvero anche ad una tragedia così terribile, si può cercare di dare un senso. Io, da Sportiva con la S gigantesca, penso questo. Il video in cui vengono ritratti gli ultimi suoi istanti di vita, sono riuscita a vederlo una, due volte. Non di più. Troppo dolore, troppi ricordi. Però, quello che era questo ragazzo, è secondo me tutto riassunto nei suoi due, tre, tentativi di rialzarsi e di riprendere a correre, nonostante il fisico già non risp…

Stupenderrima

Immagine
... meno male che si sei ancora meno male che ci sei tu dietro una porta sbarrata a tutti sei riuscito a trovarmi
meno male che si sei ancora meno male che ci sei tu per una via sconosciuta agli altri sei riuscita a toccarmi... <3

1 e 50

Immagine
[on the air: tornando a casa - f. concato]


Avrei voluto postare nei giorni giusti, o per lo meno farvi gli auguri di Buona Paqqua e Paqquetta, ma non ho assolutissimamente avuto tempo per farlo! Sono stati giorni intensissimi ma troppo, troppo carini. In quei giorni, poi, cadevano due anniversari importantissimi: Sabato Santo, il 7 aprile, era il 50° anniversario della nascita di mio fratello Lorenzo, la persona più buona, altruista  e generosa che conosca da sempre. I miei fratelli, sono come i genitori, sono degli higlander, sempre uguali, sempre loro, però pensare che in tre hanno già superato i limite dei 50 mi fa un pò effetto... come siamo cresciuti! Da domenica, comunque, è ufficiale: la mia famiglia è professionista delle feste a sorpresa! Che ridere, mi divertono troppo e soprattutto è bellissimo vedere la faccia del festeggiato di turno che tutto si aspetta tranne che vedere tutta quella gente lì apposta per lui... Bello il mio fratellone! Erano diversi gli anni in cui non passa…

La Sandrina

Immagine
[on the air: you've got a friend - carole king]


Quanto detesti gli addii non si può dire, quanto non sopporti le separazioni pure, non parliamo proprio dei cambiamenti, soprattutto quando comportino un passaggio da una situazione che mi piace e mi fa stare bene ad una che mi crea del fastidio. Questa è la mia situazione attuale, lavorativamente parlando. Tra l'altro, almeno si trattasse del mio trasferimento... che sta assumendo le sembianze di beautiful più che quelle di una "semplice" mobilità... invece si tratta della "partenza" della collega dell'anno 2011/2012, la Sandrina, che termina il periodo lavorativo presso il comune in cui presto servizio. Nei vari lavori che ho cambiato sino ad arrivare al mio posto attuale, ho avuto un sacco di colleghi, conosciuto diverse persone, avviato belle conoscenze, trovato e poi coltivato delle fantastiche Amicizie. Ma la Sandrina, sono sicura, conserverà nel mio cuore davvero un posto speciale, per moltissimo tempo…

L'Asparago DE.CO.

Immagine
Convocazione del Consiglio Comunale: ARGOMENTI DA TRATTARE NELLA SEDUTA N. 2 di Consiglio Comunale DEL GIORNO 03.04.2012 ORE 17.30: ISTITUZIONE DE.C.O. (DENOMINAZIONE COMUNALE ORIGINE) E APPROVAZIONE REGOLAMENTO E DISCIPLINARE.
Da cittadina innamorata del proprio paese, non posso che essere felice e politicamente orgogliosa di aver contribuito con il mio voto espresso nella riunione consiliare di ieri, all'approvazione del regolamento che attribuisce all'asparago bianco (e rosa) di Cantello, la denominazione comunale di origine, ovvero la DE.CO. E' stata una seduta in cui mi sono emozionata tantissimo. La minoranza, nella persona dello Zio Gianma che quando si tratta di affetti e della mia famiglia, tira veramente fuori un lato umano splendido, ha ringraziato pubblicamente con parole dolci e sentite il mio fratellone, per la sua opera, per essersi speso totalmente e con una passione grandissima verso quel frutto della terra che solo Dio sa quanti sacrifici sia costato a tutta l…