Post

Visualizzazione dei post da ottobre 12, 2009

L'ho fatto. E mo sò cazzi mia.

mannaggia. e mo? e adesso? cioè lo dovevo fare prima o poi. ma un conto è pensarci. un conto è farlo davvero. vado oggi? no dai domani. no dai. settimana prossima. no dai. ma magari succede il miracolo e si inverte la tendenza. no è? no. magari. sta di fatto che adesso li ho. sono nelle mie mani. li ho comprati. e mi piacciono anche. il dramma è quello. ma non posso mica metterli nel tragitto camera-soggiorno-cesso e ritorno. devo avere il coraggio. ce la devo fare. ho voluto fare la figa? MO SO' CAZZI MIA!!!!!!!!!!! va è un dramma per me! cioè adesso che ho fatto il danno devo superare il complesso. che vi giuro NON E' PER NIENTE FACILE DA SUPERARE. cioè non sto scherzando è! quando sono tornati di moda i pantaloni a zanpa (come aveva scritto l'anita a babbo natale) volevo andare a stringere la mano a quel FIGO che mi aveva risolto una marea di problemi... invece adesso andrei a prendere a PEDATE NEL CULO quel grandissimo cornuto che ha pensato bene di far tornare di moda i pantalon…

Adesso. Ditemi cosa devo fare....

Immagine
PARLIAMONE.



.... di questa nipotina (anni 13 e 3/4) che mi prende l'iphone e colta da una irrefrenabile vena artistica ritrae la mia cagnolina sally detta "melly - il cane che ride"... mentre piscia.
vabbhè. ognuno ha i nipoti che si merita.
giuro che io non c'entro in tutto ciò.

Mo pure la radio ce se mette...

Immagine
[on the air: brothers in arms - dire straits]

Ieri accendo la radio e parte senza preavviso, senza uno straccio di annuncio, così, come una scoppola inaspettata QUESTA canzone.
me la ricordo, mi ricordo tutta quella cassetta (tra l'altro originale) che ascoltavamo ogni volta che andavamo in giro assieme.
ero una pischella, andavo alle superiori quando sei tornato a casa dopo quasi tre anni, ripensadoci adesso proprio non avevo capito un cazzo di cosa davvero fosse accaduto alla nostra famiglia e di quanto eri stato forte e grande nell'aver superato quell'ostacolo. ostacolo poi... massì. chiamiamolo così. perchè avevi vinto anche lì, con la scioltezza dei veri campioni.
mi ricordo che abbiamo fatto un anno buono ad uscire sempre assieme. ogni scusa era buona per cazzeggiare e la parte migliore era andare ALLA iper come dicevi tu a fare la spesa delle cose per l'iggiene... che ridere. due idioti veramente.
e questa cassetta sempre di sottofondo.
CAZZO SENTI CHE BELLA QUESTA C…