Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

Apperò...

Immagine
Cancro [http://www.internazionale.it/oroscopo/] 21 giugno – 22 luglio Sarebbe il momento ideale per cominciare una nuova tradizione, lanciare una nuova tendenza o creare qualcosa di bello che durerà per un migliaio di anni. Sto parlando di un’incredibile meraviglia, di un’innovazione utile o di una creazione unica che migliorerà la vita di innumerevoli esseri umani in tutto il pianeta per le prossime quaranta generazioni. Pesce d’aprile! Ho un po’ esagerato. L’idea di produrre qualcosa che durerà un migliaio di anni è troppo ambiziosa. Che ne diresti di cominciare semplicemente una nuova tradizione, di lanciare una nuova tendenza o di creare qualcosa di bello che durerà per il resto della tua vita?
Uggiesù... Ci penso. Giuro che lo faccio. E poi scrivo la risposta qui sotto. Ho come la vaghissima sensazione che, o muovo le chiappette adesso e do una poderosa svolta alla mia vita, o resto al palo, come spesso è capitato. E questa occasione non la voglio sprecare, per nessun motivo.  Dovessi…

Sweety

Immagine
... Come una bilancia che pesa il tempo  la solitudine e il silenzio,  come un buco nell'universo  da dove arrivano i sogni,  come una cesta da riempire  e da non vuotare mai,  mi piace come sei...

Macchè crisi e crisi...

[on the air: strong - robbie]

Autorevoli fonti sostengono che:
"La crisi dei 40 anni esiste davvero. La felicità segue un percorso a «U», scendendo ai suoi minimi intorno ai 40 anni per poi risalire fino ai 70, quando la soddisfazione media tende ad alzarsi.
La felicità nel corso della vita segue un percorso a U, scende dopo i 20, arriva al punto minimo ai 40, e poi risale nei decenni seguenti, per riassestarsi su toni positivi. Dunque per tutti quelli che in questi anni stanno festeggiando il loro quarantesimo compleanno o si stanno preparando a farlo - generazioni nate nel 1972, 73, 74, 75 - alle prese con domande esistenziali, depressioni più o meno marcate, momenti di bilancio spesso inclementi, ecco in aiuto e a conferma l’ultimo studio in materia, che dice così: sì, la crisi di mezza età, o meglio la crisi dei 40 anni, esiste davvero."
"Secondo i risultati raccolti, tra i 40 e i 42 anni si raggiunge il nadir della crisi di mezza età, il punto più basso di non ritorno …

Auguri Papà ♥

Auguri...
... Al Papà dal cuore grande così. ... Al Papà che ama i propri figli nella maniera sbagliata, l'unica che conosce, ma che pur sempre Amore è. ... Al Papà che si finge burbero e distaccato perchè troppo timido per mostrare davvero l'uomo meraviglioso che è. ... Al Papà che non si ricorda il diciottesimo compleanno della figlia, perchè forse non ha capito la fortuna che ha, nell'essere padre di una pupa simile. ... Al Papà Lorenzo, il migliore che esista. ... Al Papà che finge indifferenza mentre dentro brucia d'amore e di paura nel dover perdere la biondina che sta per prendere il volo. ... Al Papà che rinuncia alla propria di felicità, perchè quella della propria figlia viene prima di ogni cosa. ... Al Papà che avrebbe voluto diventarlo, ma che poi alla fine è andata così. ... Al Papà che vorrei avere ancora qui, non diverso, ma per quello che era e che è diventato, per chiedergli scusa e per ringraziarlo per la persona che sono, grazie anche a lui. ... Al Papà che ho…

Il Fregio di Beethoven

Immagine
"Spogliato della sua corazza, il protagonista - visto di spalle - è immerso nell'abbraccio, figura d'eroe vittorioso ma anche di amante soggiogato: così l'immagine, che apparentemente celebra la liberazione e il trionfo dell'eroe sulle forze ostili, è anche l'immagine della sua resa al potere dell'Eros,è la vittoria dell'universo dei sensi sulla paura e sui diurni e razionali strumenti di difesa."

... Il Sole

Immagine
“Capitano, guarda un poco all’orizzonte:  cosa sono quelle nuvole nel cielo?  Ho paura, ti prego fammi scendere,  rispondimi ti prego…” 
“Quelle nuvole intendono la vita...” 
“…ma capitano ci finiremo contro!” 
“Preparati perché sarà una sfida,  la nostra barca sarà in balia del vento!  Ma prima o poi il mare sarà calmo,  la smetterà di far rumore:  le nostre vele si gonfieranno e sentiremo  ancora sulla pelle  questo sole…” 
… il sole… 
E anch’io che sono il capitano piango  da solo nella stanza,  anch’io cerco terra invano, anch’io  perdo la speranza... 
… e quando non ho più lacrime, quando  non ho più amore,  aspetto che torni a battere ancora  e forte sulla pelle  questo sole… 
... il sole...

82

Ho fatto un sogno:
C'eri tu che mi aspettavi a casa e mi avevi preparato la tua fantastica torta di mele; Mi avevi aspettata per pranzare, come sempre, e parlavamo di come era andata la mattinata, degli auguri che avevi ricevuto, delle persone che si erano ricordate di te e di quelle che, come sempre, si erano perse via. Poi uscivo di casa e, come sempre, mi salutavi con un bacio che ricevevo come se fosse l'ultimo, irripetibile. Ma siccome quello di oggi era (ed è) un giorno speciale, ci abbracciavamo forte, fortissimo, come mai più nessuno ha saputo fare con me. Mi lasciavi con un sorriso, il più bello che avessi mai visto, quello che non manca mai sul mio viso perchè è uno degli insegnamenti più belli che tu mi abbia lasciato.  Auguri Mamma, buon compleanno. ♥

Dreaming...

Immagine
[on the air: momento silenzioso - cesare]

Dio, o chi per Te, grazie per aver creato una meraviglia simile. E non mi riferisco solo al paesaggio.

Sei di Cantelbury se... II

Prosegue la pubblicazione su facebook dei post nel gruppo dei Cantellesi (attuali ed ex) ormai arrivato alla cifra stellare di 543 membri che ci è valsa l'articolo su La Provincia di qualche giorno fa. Sulla bacheca del gruppo, non ho volutamente pubblicato nulla che riguardasse direttamente la mia famiglia pur sapendo quanto - soprattutto mio Papà - sia stata importante nella storia recente di Cantello. Ci hanno pensato i suoi amici, tramite i figli un pò più tecnologici, a farlo. Che emozione. Che bello. Che segno grande e profondo del suo passaggio è stato in grado di lasciare. Bravo Papà. Perdonami per sempre, per non averti saputo apprezzare quando ti avevo accanto.
"Mi associo al ricordo del dottor Baj Rossi e insieme alle persone che ho già citato propongo per la Hall of Fame dei cantellesi il maestro Madera (che pazienza!), l'Angelo Catella per aver insegnato a tutti cosa fosse l'AVIS, il don Giuseppe Parenti che faceva la raccolta della carta, le signore che p…

Mostruosamente in ritardo... Ergo...

... Mi ha fatto abbastanza caccare.
Come di cosa sto parlando? Di Sanremo ovviamente. Io sono la perfetta italiana media: Vado in ferie ad agosto, guardo Sanremo, pago il canone, faccio la spesa all'ipermercato...  Poi adoro Sanremo anche per un altro motivo: segna la fine delle ostilità, del buio, del freddo, dell'inverno, le sue canzoni accompagnano la primavera, i primi tepori, le giornate che si allungano, gli ormoni che rinascono a nuova vita... Belle cose insomma. Minchiazza ma quest'anno... Che roba triste! Ho resistito le prime due serate. Poi un pò non ero a casa, un pò mi avevano talmente fatto le palle a julienne che l'idea di guardarli nuovamente mi faceva preferire la lettura di un libro (e ho detto tutto...). Poi. Adesso. A me la Lucianina piace e anche tanto, trovo alcune sue uscite geniali e davvero spettacolari, però il palco dell'Ariston non è proprio il posto per star li a parlare come se si fosse al bar San Rocco (con tutto il rispetto per il santo…