Post

Visualizzazione dei post da marzo 19, 2018

Corsi storici (senza ricorsi)

Venerdì - tra una riunione, un giramento di balle, tante saracche, un paio di Comuni in cui dare i numeri per non farci mancare niente - ho rivisto dopo quasi cinque anni il mio Amico M. presenza fissa, insostituibile ed indissolubile della mia esistenza dal 1993 al 2012.
Amico nel senso più totale del termine, quello che ti auguri non divulghi mai cose fatte e dette soprattutto dopo la seconda birra al pub, quello con cui hai praticamente condiviso tutto nel senso più vasto del termine, quello che ho sempre considerato terapeutico che capitava nel posto giusto, al momento giusto, con le parole giuste pur riconoscendogli una smisurata ed incomparabile testa di cazzo. Insomma, l'Amico che se hai il culo di trovare è meglio non lasciartelo scappare. 
Dopo aver cambiato posto di lavoro, nel 2012, le nostre strade si sono separate ed abbiamo iniziato a sentirci raramente, più che altro per questioni di lavoro. Ma sono certa che se avessi invocato il suo nome sarebbe arrivato col costumi…