Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

Ma cos'è sta roba?

Immagine
Ma brutto antipatico, ma si va via in questa maniera?  Ma son cose da fare?
Oddio, Zanfo, non è che io e te ci si sia sempre amati un granchè, ma ti posso assicurare che il culo a strisce che mi hai fatto venire nel mio unico anno in serie A, mi sia servito più di quanto tu possa immaginare. Non ho mai avuto l'occasione di dirtelo, ma alla fine sei stato uno dei tanti contribuenti alla "crescita" delle palle cubitali che mi ritrovo e che hanno fatto si che trovassi la forza di rialzarmi dopo ogni caduta.
Non posso credere che un combattente cazzuto e orgoglioso come te si sia arreso. Non riesco nemmeno ad immaginarlo. E sinceramente, mi spiace da morire.
Ciao Zanfo, buon viaggio. Salutameli tutti.

Due punti, aperte le virgolette

Le distanze pesano.
Quelle mentali intendo.
Le altre non contano.
A due anime vicine puoi mettergli contro centinaia di chilometri,
Se ne fregano,
vanno avanti senza precludersi nuove sensazioni.
Una bella sensazione
è tutte le volte che ti sento,
è come se fosse sempre la prima volta,
unica.
E poi arriva quel giorno dove la distanza mentale
la senti sempre più forte...
Ma nello stesso tempo distante...
E poi...
(E poi quelle come me le torni a cercare quando omai è troppo tardi.
Perchè starci insieme è troppo difficile.
Ma stare senza è impossibile.)
(Alda Merini)

Sick :(

Da cinque anni a questa parte, quando mi ammalo - niente di che è, solita robaccia della gola che mi trascino da quando sono in grado di intendere e di volere - c'è una sola cosa che mi fa stare peggio del malessere fisico:
Non avere vicina la mia Mamma che mi guarisce solo con la forza delle coccole e delle carezze.
Questo, veramente, mi devasta. E mi fa sentire triste da morire, E mi fa salire la nostalgia e mi fa scendere i lacrimoni.
Alla mancanza della Mamma, non ci sia abitua mai. Ma mai mai mai. Oh Rosi, che noia vivere senza di te.

89

Immagine
Rendi, o Signore la nostra vita feconda di bene per noi,  per i nostri cari, per gli ammalati,  sostienici nel sacrificio, perché sia sempre  generoso, umile e silenzioso.
[Papa Giovanni XXIII, Preghiera del Donatore di Sangue]
Ho sempre pensato che lasciare un segno del proprio passaggio, del proprio esistere, dell'esserci stato poco o tanto che sia su questa terra, fosse davvero aver dato un senso a tutto, al dono della vita in ogni sua forma.
Mio Papà e Cicciuzzo, incarnano in maniera splendida questo mio pensiero.
Incredibili.

Il primo ha certamente avuto più tempo a disposizione, ma quanto di bello ed importante abbia costruito per il nostro amatissimo paese, è segno ineluttabile di un senso civico immenso e di passione, quella che gli è sempre bruciata dentro, quella che l'ha fatto scontrare ed amare in maniera esagerata, il bianco e il nero, tutto o niente, con o contro. Mi ricorda qualcuno...
Io non capivo, non accettavo, non mi piaceva, consideravo le sue cose inutili perdite …

It's true! :)

Oh, chi siano sti due, io davvero non ne ho idea. Però, quello che dice lei, lo capisco perfettamente! Ah, l'amour! :) [www.vanityfair.it]
«Troppo bello». Sofia Vergara racconta che all'inizio del collega (e ora fidanzato) Joe Manganiello non ne voleva sapere. «Lo avevo visto da lontano ad alcuni eventi. Pensavo che fosse molto bello, ma non ero interessata. Lo era troppo», ha raccontato all'Ellen DeGeneres Show. E, quando le hanno chiesto se davvero esiste il «troppo» in fatto di bellezza, ha replicato: «Oh, sì, esiste eccome. O almeno così pensavo...». 
Non è la prima volta che Sofia scherza sull'avvenenza «ingombrante» del compagno. Agli Emmy 2014 si era presentata sola, spiegando: «Joe è davvero sensuale, troppo. Ho preferito non portarlo. È troppo sexy, troppo alto, occupa un sacco di spazio. Per questo gli ho detto: "Resta a casa"».
Alla fine, però, l'attrice colombiana ha decisamente cambiato idea: non si può dire di no a uno «troppo bello», e da luglio …

1825

Immagine
Ti voglio tanto bene E ti raggiungerò Con tutta la mia voce  Ascoltami Io canterò per te
Mi sentirai nell’aria Entrare nei tuoi occhi Sola nell’anima
1825 giorni senza di te.  Ciao Mamma, Amore della mia vita.

Stasera mi butto 2014

Immagine
[on the air: 50 special - cesarello]



Di solito, canto decisamente meglio. Ma tra l'emozione, tra il balletto, tra il caldo, tra la maglia da vespa, tra le antennine... Che numeri! Che ridereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee! Mi sono divertita tantissimo, Ci siamo divertiti tantissimo. Questo, conta più di ogni altra cosa!  Grazie a tutti, LOVE U!

Finally

"Sembra facile,  invece non lo è quasi mai  chiudi gli occhi se ami davvero  non ti dirò segui il sentiero  sarò, io sarò, luce nel cielo  quando penserai: “io non ci vedo”  non lo perderai l'amore vero. 
Lo canterai, lo scalderai  dal freddo e il gelo  e lotterai, sì lotterai  perchè sia vero."
E' un'altalena di sentimenti contrastanti di un'intensità mai provata in vita mia. E' faticoso, difficile ed estremamente emozionante. Però ci sono. Ci siamo. Finalmente. Grazie.

Chiudiamo il cerchio :)

Contento lei... Allora sarà stato entusiasta di quando Chiara Catella, la grande varesina, scrisse sul suo blog che voleva tirarle una craniata per cose scritte qui sul forum. [http://basket.forumfree.it/?t=2237538&st=39015#entry564899654]
"Esatto, fu l'occasione di conoscersi, e almeno in parte apprezzarsi, anche se la distanza geografica mi ha consentito di vederla giocare solo di rado. Ma lei era un vulcano in perenne eruzione, un caso estremo. L'ideale è una giocatrice di passione e carattere, positiva il 90% del tempo ma con quel 10% di negatività e incazzosità che rende più completa una persona. Dice Meurfucio: non abbiate paura dei sentimenti negativi; in qualche modo vi daranno la forza per esprimere meglio quelli positivi".

Collochiamo nel posto giusto questa parte di intervista che mi riguarda e, in qualche modo, chiudiamo il cerchio. Ma se ripenso a quanto mi ero incazzata... Diciamo che quell'episodio fu la chiara dimostrazione che non tutti gli err…