Belle emozioni

Una delle cose che ho sperimentato in questi mesi di delirio, è che a parte la fetta di Amici fidati e la mia famiglia che comunque ho sempre dato per scontati, ho avuto e ricevuto tanto anche da persone insospettabili su cui, per colpa mia, non avrei scommesso un cents. eppure.
Ho imparato anche a farmi meno menate ed a buttarmi di più... forse spinta dal pensiero che alla fine da perdere non ho (più) niente... nelle cose da fare, nelle esperienze da affrontare, nelle situazioni da vivere.
Ed è con questo spirito che ho accettato di trascorrere un pomeriggio con questo amico che, sin da subito, mi aveva promesso che avremmo passato un pomeriggio assieme.
E così è stato. Destinazione: il serpiano, in svizzera, che conosco molto bene e che ho "girato" mille volte in moto (e non solo...) ma che mai avrei sospettato nascondesse una SPA splendida.
Sicuramente esisteranno posti più fighi e più rinomati... ma...
credo davvero per la prima volta dal 25 aprile dell'anno scorso, ho davvero staccato. mente e corpo. Sono lessa come i cavolini di bruxelles nell'idromassaggio, cotta alla piastra nella sauna e a vapore nel bagno turco... poche, pochissime persone. Una quiete, una calma dalle quali era impossibile non lasciarsi conivolgere.
Addirittura appena arrivati nella piscina c'eravamo solo io e lui...
ad un tratto ho realizzato che non ero angosciata dal cellulare, dai pensieri negativi, dalla preoccupazione verso gli altri, ero lì. io. e basta. liberata per tre ore da questa morsa che pare non lasciarmi mai, nemmeno di notte.
non mi ricordavo più quanto e come fosse bello avere la mente così libera e leggera.
forse A. non si è nemmeno reso conto di quanto mi abbia fatto del bene ieri pomeriggio. come sempre a parole sono una bestia e non so se sono riuscita a farglielo capire...
spero che i miei occhi e l'abbraccione abbiano parlato per me.
La cosa più importante è che non mi sono sentita in colpa, per non aver pensato in ogni istante a questa situazione lurida.
Questa è stata davvero una conquista incredibile, per me.
Sarà per questo che, per la prima volta nelle ultime tre settimane, il mio orologio biologico mi ha lasciata dormire fino alle 7 (dalle 22... ahem...) e non mi ha svegliata di botto alle 5.00 AM...
Il bene che mi vogliono queste persone, comunque, gratuito, disinteressato, affettuoso... fa proprio bene al cuore.

BUONA DOMENICA A TUTTI VOI.

Commenti

Post popolari in questo blog

Disinnescare

Fantozzi rag. Ugo, matricola 1001/bis, dell'Ufficio Sinistri

The best day of my life