Di nuovo insieme...



.... Le due nonne di nuovo insieme.
Così potrete smettere di darvi del Lei
e raccontarvela su.
Buon viaggio Lisetta.

Commenti

Anonimo ha detto…
In questa foto e nel pensiero che hai pubblicato si legge tanto amore per le persone che hanno fatto parte della tua vita e che non ci sono più.... ma finalmente si percepisce anche un filino di serenità, speri che le 2 nonne siano insieme a ciaccolare come sempre. Manda a fanculo chi ti dice: "Oh se hai bisogno tu sai io che ci sono ehh!! "oppure: "Quando vuoi parlare per sfogarti un pò chiamami che io ci sono sempre". Ma dove siete? Ma andateve tutti a cagare!!! Se una persona ha bisogno non deve chiamare nessuno ma sono quelli "che ci sono" che devono andare da lei per farla stare meglio e magari distrarla un pò e tentare di strapparle un mezzo sorriso . Scusa la sincerità ma dovevo dirlo perchè a me è successo e queste persone "che ci sono" mi stanno profondamente sulle palle. Se pensi che queste mie parole possano offendere qualcuno non pubblicarle, volevo solo dirti il mio pensiero alla ovvia necessità di aiuto che hai urlato a squarciagola nel tuo blog. Dopo questo sfogo sei più che autorizzata a dirmi di farmi i cazzi miei.
La Chiara! ha detto…
... non solo non ho problemi a pubblicare il commento, ma sottoscrivo ogni tua parola! ti do assolutamente ragione su tutto, aggiungendo anche che le parole ed i gesti di affetto più sinceri e che mi hanno fatto un piacere immenso, sono arrivati da persone da cui non mi sarei mai aspettata tutta questa attenzione nei miei confronti. Stare accanto ad una persona che ha subito un lutto, non è facile. Io l'aveva già fatto nel 2002 verso un uomo che tutt'oggi è tra le persone più importanti della mia vita, quindi so quanto sia difficile e complicato. Nel 2002 avevo 28 anni, un'altra testa e un'altra vita, eppure mi sono fatta un culo quadro per cercare di strappare, come ben dici tu, un sorriso. Io non mi sono mai tirata indietro quando si è trattato di aiutare qualcuno in difficoltà, rimettendoci tanto anche del mio, perchè sono fatta male, sono fatta così. Possibile che tra le persone che conosco, che si professano amiche mie, nessuna abbia saputo capire quanto sia stata male? Io non mi piango addosso, non l'ho mai fatto e non l'ho fatto nemmeno dopo queste due tragedie immense. Ma ciò non vuol dire che non sia stata male cazzo! C'è però da dire, che quelle due/(barra)tre persone che mi hanno aiutata sono certa vi potrò contare per il resto della vita. Diciamo che però pensavo e speravo fossero qualcuna di più... almeno, erano molte di più quelle che si gonfiavano la bocca parlando di amicizia, ma ti assicuro che non sanno nemmeno di cosa stiano parlando. (qualcunA poi, ad essersi levata dalle palle della mia vita, mi ha fatto solo un favore ed aspetto solo il momento di poterglielo dire prima in faccia, poi mi giro e le faccio vedere il culo che ride!) aspetta... non sono solo quelli del "oh se hai bisogno tu sai che ci sono" a farmi andare in bestia... ma quelli che hanno avuto il coraggio di dirmi "SO BENISSIMO COSA STAI PASSANDO" cosaaaaaaaaaaaaaaaa?????????? si??? oh imbecille non mi è morto prima il cane e poi il gatto, TESTA DI CAZZO!!!!!!!!!!!!! avere le palle, comuqnue, serve più per se stessi, per gli altri è solo una giustificazione in più per non tenderti la mano quando sei nella merda! BUONA GIORNATA! eccheccazzo...
La Chiara! ha detto…
... comunque hai ragione anche sul commento alla foto... qualche mese fa avrei sicuramente scritto qualcosa di più pesante e triste... davvero mi auguro che si siano incontrate, soprattutto perchè mia mamma aveva un'adorazione e un'ammirazione smisurate verso la famiglia che suo figlio e la figlia della lisetta hanno saputo costruire. Io non sono una persona invidiosa, ma la famiglia che ha mio fratello lorenzo si, la invidio da morire!

Post popolari in questo blog

Disinnescare

Fantozzi rag. Ugo, matricola 1001/bis, dell'Ufficio Sinistri

The best day of my life