Black out


25 ore di black out
ovvero 25 maledettissime ed infinite ore senza corrente elettrica
dalle 11 del sabato alle 12.30 della domenica
alla fine riescono a portare con sè anche qualcosa di positivo.
Un complimento meraviglioso e una teglia di pasta al forno di mio fratello che, come i bene informati sanno, è una delle cose che più amo al mondo.

Son soddisfazioni.

In ogni caso, un'esperienza che non auguro veramente a nessuno, soprattutto se hai poca batteria nel telefono, se ne hai meno nel Mac e se avevi in mente di fare mille cose tra cui divanarti come se non ci fosse un domani a guardare film a nastro. Mi ha salvata la mia fantastica stufa a legna, che mi ha scaldata ed illuminata con il suo calore dolce.
E anche questa, possiamo dire d'averla vissuta.
Altro giro, altro regalo!

Commenti

Post popolari in questo blog

Disinnescare

Fantozzi rag. Ugo, matricola 1001/bis, dell'Ufficio Sinistri

The best day of my life